BLUE LOU MARINI

Spesso definito come un eroe dimenticato del jazz, il pluripremiato artista Lou Marini, Jr. è quell’anima geniale, nonché l’abile polistrumentista, arrangiatore, compositore, educatore e produttore che ha ispirato le origini di un culto seguito da fan dei più svariati generi musicali. Facendosi un nome come sideman per molti gruppi celebri, tutti i più grandi jazzisti newyorchesi parlano di lui come di “uno dei migliori musicisti jazz in assoluto”.
Famoso sin dai primi anni ’70, Lou Marini è tuttora uno dei più ricercati sideman e session man nel panorama di New York. Anche grazie al suo formidabile talento ed abilità, Lou padroneggia molti stili e strumenti: sax soprano, alto, tenore e baritono, ottavino, flauto, flauto alto, flauto basso e clarinetto. Lou Marini è molto conosciuto come membro di numerose ed importanti bands: Woody Herman Orchestra, Dr. John, Frank Zappa, Saturday Night Live Band, The Blues Brothers, Maureen McGovern, Lew Soloff Quintet, Blue Beck con Joe Beck, Eric Clapton, Red House, e the Magic City Jazz Orchestra. E’ stato quattro volte in tour con la James Taylor’s Band of Legends ed altrettante con la John Tropea Band Tra le celebrità con cui his Blueness” (“sua… Bluessità”, altro soprannome di Lou) ha lavorato, Aretha Franklin, Tony Bennett, The Rolling Stones, Stevie Wonder, Diana Ross, Aerosmith, Billy Joel, B.B. King, Lou Reed, Brecker Brothers, Frank Zappa, Eric Clapton Smokey Robinson, Jose Carreras, Sting, Tina Turner ed altri ancora.
La collaborazione di Lou con la originale Saturday Night Live band lo porta ad interpretare il ruolo di “Blue Lou” nel film di John Belushi e Dan Akyord “The Blues Brothers”. La popolarità della Blues Brothers Band è ancora oggi straordinaria. Lou e gli altri membri della band non cessano di esibirsi in tour mondiali da tutto esaurito per la gioia di centinaia di migliaia di fan scatenati. Non estraneo al cinema, Lou Marini colleziona una serie di successi anche in questo ambito. Il suo personaggio, come membro della band e come sassofonista che si esibisce sul bancone della tavola calda mentre Areetha Franklin canta “Think” nel film “The Blues Brothers” ritorna nel sequel “Blues Brothers 2000”.
Lou è nato a Charleston, South Carolina, il 13 maggio 1945 ed è cresciuto nell’Ohio. La musica appartiene da sempre alla famiglia Marini: il padre Lou Marini senior era direttore della band e compositore dell’inno della scuola Fairless frequentata da Lou figlio. Ogni anno la scuola conferisce il premio “Lou Marini” in onore del direttore. Nel 2010 la famiglia Marini viene celebrata dalla scuola, che assegna il premio “Distinguished Fairless Falcon” a Lou ed alla memoria di suo padre. Lou perpetua la tradizione di famiglia iniziata molto tempo prima dal padre: attualmente, è uno attivo specialist nelle band delle scuole superiori e delle università. E’ inoltre Direttore Artistico del Brianza Blues Festival di Monza.